Il ritratto di Dante nel Trattatello di Boccaccio

Il ritratto di Dante nel <em>Trattatello</em> di Boccaccio

Il professor Ernesto L. Francalanci, nella giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri il 25 marzo, rievoca il più vivido ritratto del Sommo poeta, tratteggiato, non con pennelli e colori come quelli di Giotto o Botticelli, ma dalle parole di Boccaccio.

Giovanni Boccaccio, che probabilmente non conobbe direttamente il suo celebre contemporaneo, è autore della prima biografia dedicata a Dante: il Trattatello in laude di Dante, scritto nel 1351 e rielaborato più volte fino al 1366. 

Nel video, realizzato per le Biblioteche comunali di Mira, il professor Ernesto L. Francalanci racconta il celebre passo.

Dante e l’arte: alcuni ritratti del poeta

La fama e la figura di Dante si riverberano anche nel campo delle arti figurative, in particolare nei ritratti dedicati al Sommo poeta da Giotto e Botticelli.

Il professor Ernesto L. Francalanci è l’autore del corso dell’Arte.

Guarda la presentazione del corso.

Leggi anche

Il vero volto di Alessandro
Accettare la sfida dell’apprendimento emotivo
Arte e attualità La fine dell’arte e dell’umanità nell’ultimo film di Cronenberg
L’arte rupestre della Valcamonica: conoscere i “pitoti”
Arte e attualità Il colore delle sculture classiche
Indizi Il nodo