Allenare la creatività

Allenare la creatività

Come nasce un’idea? Come si può innescare un processo di creazione? Il foglio bianco, la totale libertà, la scelta tra infinite possibilità bastano a svegliare l’immaginazione?

Mi sono posta queste domande durante il silenzio dello scorso marzo, quando tutto sembrava immobile e dalla finestra si scorgeva un vuoto inquietante. Ci siamo sentiti persi come i manichini di De Chirico, immersi nell’immobilità. Mi sono chiesta come poter utilizzare quel silenzio, quella “pagina vuota”, per stimolare i miei alunni nell’utilizzo dell’immaginazione come un grande portale verso la privata libertà. La creatività è una peculiarità personale, intima quasi come un sogno. Come docente posso dare stimoli, preparare il terreno affinché questa prenda vita e venga allenata. Come? Guardando le opere di grandi artisti e imitandone il processo ad esempio. Mettiamoci all’opera!

Spesso le idee si accendono l’una con l’altra, come scintille elettriche.
Friedrich Engels, filosofo

Conosciamo l’artista

Divertenti, brillanti, geniali nella loro semplicità. L’artista tedesco Christoph Niemann ha preso diversi oggetti di uso quotidiano e li ha letteralmente incorporati nei suoi disegni ad acquerello.
Neimann, i cui lavori da illustratore appaiono sul New York Times MagazineNew Yorker MagazineTime e Wired, ha giocato con la prospettiva, realizzando disegni che, fotografati, danno alle immagini un inedito effetto di profondità e un sorprendente senso di movimento. Così ci invita ad osservare le cose di ogni giorno da un altro punto di vista e a lavorare con la fantasia per trasformarle.

Visita il suo sito per vedere altri interessanti spunti.

Ora tocca a te: accendi la creatività

Segui le fasi di lavoro:

  • Scegli un elemento di dimensioni piccole-medie (deve stare nello spazio di un foglio). Puoi scegliere un elemento naturale o un oggetto di casa, un frutto o qualcosa che hai nell’astuccio. Nell’esempio ho scelto un’inflorescenza trovata nel bosco.
  • Appoggia l’elemento scelto sul foglio e immagina che cosa potrebbe diventare. Trovata l’idea puoi fare una breve ricerca su Internet per aiutarti a visualizzare come rappresentare ciò che desideri.
  • Scegli il supporto corretto (carta bianca o cartoncino colorato) e crea con tecnica a tua scelta.
  • Fotografa il tuo elaborato appoggiando sul disegno l’elemento che lo completa.

Osserva nel video alcune creazioni dei miei studenti…

IDEA: Potete sfidarvi a gruppi (anche a distanza) tra compagni di classe o in famiglia, scegliendo un oggetto uguale per tutti e facendo a gara con la fantasia.

Per continuare a creare e sperimentare puoi recuperare alcune delle tante proposte pubblicate nel nostro BLOG DEA LIVE ARTE negli scorsi mesi…

Art toast: uno spuntino a opera d’arte

Un videotutorial per la creazione di simpatici toast ispirati dai capolavori di Leonardo Da Vinci, dall’architettura greca e dalle avanguardie del Novecento.

Un dolce mosaico

Una proposta operativa per il recupero e il ripasso dell’arte bizantina e del mosaico romano e la creazione di piccole e “golose” opere d’arte.

Altri interessanti laboratori e spunti per la didattica in classe e a distanza sono disponibili sul nostro nuovo corso di Arte e immagine Giotto

Leggi anche

Dentro il quadro! Creare quadri "viventi"
La Natività nella storia dell’arte: cinque opere per cinque secoli
Su Nuraxi a Barumini e la civiltà nuragica. Uno sguardo sul futuro
Da un disegno di Seurat: dalle sfumature colorate alle indagini sull’opera
Come in una grotta. Tracce di (u)mani.
Palmanova. Rivivere la Storia